Il tour è stato ideato, sperimentato e raccontato

da Valentina Cappio di ThefamilyCompany.it

nell'ambito del progetto #destinationYOU

Prevede guide autorizzate ed esperte di enogastronomia e dei territori di Modena, Parma e Piacenza; pernottamento in un resort esclusivi; pranzi e cene completi con abbinamento di cibi e vini locali; 

NOTA BENE:
è un tour acquistabile on-line durante il weekend, fattibile su richiesta gli altri giorni. Suscettibile di variazioni secondo disponibilità delle strutture citate.

Modena (PR) - 3 giorni

Primo giorno: Aceto Balsamico e Motori (Modena)
Il nostro tour inizia a Modena, la città di tre grandi icone italiane: la Ferrari, Pavarotti e l’Aceto Balsamico. Per questa volta, lasciamo da parte la lirica e ci concentriamo invece su aceto e motori. 
Prima tappa, test drive family-friendly a bordo di una Ferrari California (unico modello Ferrari ad avere i sedili posteriori). Mamma o papà saranno al volante, assistiti da un pilota Testarossa, mentre il resto della famiglia si godrà l’avventura comodamente seduta sui sedili posteriori dell’auto. Il giro può durare dai 10 minuti a due ore, a seconda del budget che avete a disposizione.
Subito dopo, ci dirigeremo vero il moderno ed interattivo Museo Ferrari, che ripercorre la storia della Scuderia del Cavallino attraverso un’esposizione di 40 modelli, tantissime immagini, trofei ed un bellissimo laboratorio didattico dedicato alle famiglie, il Red Campus, uno spazio interattivo dove si possono approfondire, attraverso esercitazioni e simulazioni, tutto ciò che riguarda questo capolavoro tutto italiano.
Pranzo presso la caffetteria del museo.
Dalla tecnologia alla tradizione: il pomeriggio sarà infatti dedicato all’aceto balsamico tradizionale, un’altra icona di Modena. Per i bimbi, sarà una magnifica lezione fuori dai banchi di scuola. E per gli adulti, un’esperienza indimenticabile alla scoperta di uno dei pilastri dell’enogastronomia italiana. Visiteremo una vera acetaia, l’Acetaia della Locanda di Diogene, ripercorrendo il lungo e delicato viaggio dell’aceto che, dalle vigne, diventa quel prezioso liquido, dolce e sapido insieme, che tutto il mondo ci invidia. Potrete assaggiarlo direttamente dalle botti, durante le varie fasi di produzione, ed imparare tutti i segreti di questo incredibile prodotto.
Sia per cena che per il pernottamento, resteremo presso La Lanterna di Diogene che, oltre ad Acetaia, è anche locanda e, soprattutto, un progetto di vita. Capitanati da Giovanni Cuocci e da sua moglie, un gruppo di ragazzi speciali sono infatti coinvolti a tutti gli effetti nella gestione del locale: curano l’orto da cui provengono gran parte delle verdure servite a tavola, prepano la pasta fresca, aiutano nell’acetaia, danno da mangiare agli animali della fattoria, servono ai tavoli. Un progetto d’amore ed un’oasi di umanità che si traduce in un’ottima cucina dai piatti semplici e tradizionali, preparati con prodotti di qualità, in gran parte biologici e tutti a km zero.

Secondo giorno: castelli e vigneti (Piacenza)
Oggi ci spostiamo in provincia di Piacenza, per visitare uno dei borghi più belli d’Italia – Castell’Arquato.

Ma prima di lasciare Modena, visiteremo una delle più belle cantine del territorio: la Cantina della Volta. Il padron, Christian Bellei, è nato e cresciuto tra i vigneti e trasuda passione da tutti i pori. Il suo motto è infatti: "il vino non è una formula matematica, è frutto di attenta ricerca e smodata passione". E basta guardarlo negli occhi, per capire che non si tratta di una trovata pubblicitaria, ma di un vero e proprio credo accolto da tutta l’azienda. 

La visita inizia con un tour guidato della cantina; a seguire, una spettacolare degustazione dei vini dell’azienda accompagnata, ovviamente, da stuzzichini vari. Per i bimbi, succo di frutta ed un bellissimo fumetto – creato dalla Cantina della Volta per incoraggiare il bere consapevole - che spiega, in maniera semplice ed divertente, l’affascinante percorso che fa l’uva per diventare vino. 

Per pranzo, invece, assaggiamo la cucina dell’Agriturismo Le Colline della Luna - sulle verdi colline di Medesano. Anche qui tutto ciò che viene servito a tavola è prodotto localmente: verdura, farine, salumi, uova, carne, marmellate e persino il miele.  Il posto è bellissimo e c’è tanto spazio per correre e giocare, mentre mamma e papà sorseggiano con calma un buon vino locale.

Dopo pranzo, raggiungiamo  Castell’Arquato, uno dei borghi più belli d’Italia. Percorrendo i suoi vicoli e le piazzette acciottolate, sarà come fare un salto indietro nel tempo. E non meravigliatevi se, come per magia, incontrerete uomini, donne e bambini in costumi medievali. Il borgo si anima spesso di eventi e rievocazioni storiche davvero incredibili. 

E dopo tanto girovagare, non ci resta che concludere la giornata con una cena degustazione. Family-friendly, ovviamente. Appuntamento presso il Vigneto Cardinali, per un’affascinante cena-degustazione. Durante la bella stagione, la cena viene servita all’aperto, nel patio della grande casa di campagna.  Tra una chiacchiera e l’altra, la patron insegnerà ai vostri piccoli persino come avvinare un bicchiere! E per finire… un’avventura da mille e una notte. Il dolce verrà servito nel bosco! Illuminati solo dalla luna ed accompagnati dai rumori della natura, raggiungerete un piccolo angolo di paradiso addobbato con candele, una bottiglia di moscato, un piatto di gorgonzola e tanto cioccolato per i vostri piccoli viaggiatori. Degno finale di una giornata sensazionale!

Pernottamento presso il B&B del vigneto. 

Terzo giorno: il Parco delle Fiabe del Castello di Gropparello

L’ultimo giorno del nostro tour ha il sapore della magia. Raggiungiamo il Castello di Gropparello, a cui va dedicata tutta la giornata.
Il maniero è davvero affascinante e potrete visitarlo accompagnato da una guida. Ma il vero fiore all’occhiello è il Parco delle Fiabe, ovvero il bosco del castello che si trasforma, tutti in weekend, in un “parco emotivo” ovvero un palcoscenico a cielo aperto, dove prendono vita favole e storie fantastiche.

Guidati da attori in costume, i bimbi attraverseranno il bosco in un percorso a tappe per rivivere ora la storia di Mago Merlino ora quella del Cavaliere Bianco. Il percorso termina con la battaglia finale: i bimbi si trasformeranno in prodi cavalieri, con tanto di spada e casacca, e impareranno ad affrontare la paura e a credere che il bene vincerà sempre sul male. 

Pranzo presso la Taverna del Castello.

Per una coccola in più:
- Noleggiate un’auto d’epoca per viaggiare a ritmo lentissimo e scoprire il territorio con gli occhi del cuore. Lo chiamano slow drive (perché si viaggia intorno ai 40/50 km orari) ed è un’esperienza davvero affascinante. Purtroppo le auto d’epoca non hanno cinture di sicurezza, per cui non proprio indicate per le famiglie con bambini.
- Sorvolate i castelli del Ducato a bordo di una mongolfiera. Potete atterrare direttamente a Gropparello e poi rientrare alla base, con un transfer organizzato.
- Notte in castello

 

L'esperienza include:

  • 1 notte alla Lanterna di Diogene con trattamento di H&B (o similare),
  • 1 notte al Vigneto Cardinali con trattamento H&B (o similare)
  • 1 Cena degustazione al Vigneto Cardinali 
  • 1 test Drive Family friendly a bordo di una Ferrari California
  • 1 biglietto di ingresso al Museo Ferrari a Maranello
  • 1 pranzo all'Agriturismo Le Colline della Luna
  • Visita degustazione alla Acetaia della Lanterna di Diogene con assaggi di aceto balsamico tradizionale
  • biglietto e visita guidata al Castello di Gropparello
  • biglietto di ingresso al Castello di Castel Arquato 

 

 

Per n° di partecipanti diverso, per gruppi o per maggiori dettagli: compila il modulo

Nome *
Cognome *
Indirizzo E-Mail *
Azienda
Indirizzo
Città
Provincia
Telefono / Cellulare
Fax
Data
Numero adulti *
Numero ragazzi (4-10 anni) *
Numero bambini (0-3 anni) *
Tour effettuato con *

Note o richieste aggiuntive
Invia